Un collezionista ha pagato oltre 300.000 dollari in Ethereum per un NFT falsamente correlato all’artista Banksy. A trarre in inganno l’acquirente, un collegamento che rimandava direttamente alla pagina ufficiale di Bansky. L’asta si è conclusa in anticipo dopo che un navigatore inglese, di cui non si conosce il nome, ha offerto il 90% in più rispetto agli offerenti rivali. A seguito della diffusione della notizia il team di Banksy ha dichiarato che non vi è mai stata, un’asta di opere NFT dell’artista.