Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 apr 2022

I soldati e i civili all’Occidente: "Tirateci fuori"

21 apr 2022
Il maggiore Serhiy Volyna
Il maggiore Serhiy Volyna
Il maggiore Serhiy Volyna
Il maggiore Serhiy Volyna
Il maggiore Serhiy Volyna
Il maggiore Serhiy Volyna

Il comandante delle forze ucraine asserragliate nelle acciaierie Azovstal lancia un appello a Joe Biden affinché aiuti i militari e civili ucraini "caduti in questa trappola". Intervistato via satellitare dal Washington Post, il maggiore Serhiy Volyna, della 36esima brigata marina, ribadisce che i suoi uomini "non deporranno mai le armi e continueranno a svolgere le loro missioni di combattimento fino a quando riceveranno ordini". "Potrebbero essere i nostri ultimi giorni, le nostre ultime ore", ha anche detto in un disperato videomessaggio su Facebook, chiedendo a "tutti i leader mondiali" di aiutarli a fuggire in "un Paese terzo". L’ipotesi più accreditata sembra quella di un coinvolgimento della Turchia, che si era già detta disposta a un’evacuazione via nave, e i negoziatori di Kiev sarebbero pronti a recarsi a Mariupol per trattare con i russi. Anche perché alla via d’uscita proposta da Mosca promettendo di non ucciderli, i combattenti ucraini non hanno voluto credere né cedere.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?