Un imprenditore scrive sulla pagina aziendale di Facebook: "I miei dipendenti sono tutti muniti di Green pass". E viene ricoperto di insulti e contumelie, fino a sfiorare la minaccia ("Devi morire", "Farete la fame"). Capita alla società di animazione con artisti guidata dal napoletano Daniele Maffettone. Un’attività che, precisa l’imprenditore "è a contatto col pubblico e necessita di Green pass. Noi l’abbiamo, siamo rispettosi delle leggi". Il testo, pubblicato il 6 settembre, ha ricevuto anche commenti positivi, ma la maggioranza sono di No vax. Maffettone ha 43 anni e da dieci lavora nel settore dell’animazione. "Non mi aspettavo "l’ondata di violenza e odio scagliata contro di me e i miei collaboratori – ha detto a Il Mattino –. La dotazione del Green pass è un valore aggiunto per i servizi che offriamo"