Sabato 13 Luglio 2024
Monica Dolciotti
Cronaca

"Ho visto l’auto piombare all’improvviso". Tragedia sull’A12, il racconto del casellante

Tre morti e sette persone ferite è il tragico bilancio di questo terribile incidente ieri all’uscita dell’autostrada a Rosignano

Livorno, 3 giugno 2024 - Immagini scioccanti, quelle dei video ripresi dalle telecamere della barriera autostradale e quelle delle fotografie arrivate dal casello di Rosignano, dove ieri è avvenuto uno dei peggiori incidenti stradali degli ultimi tempi in Toscana. Tre morti - i tedeschi Robert Friedrich Fendt di 61 anni e Maria Cornelia Schubert, di 68 anni e il fiorentino di 23 anni Marco Acciai - e sette feriti, tra cui un casellante cecinese di 34 anni, due bambini di 3 e 6 anni con la mamma e la nonna ucraini, che sono stati trasferiti al pronto soccorso di Livorno dove il dottor Mirko Ricciuti, hospital health disaster manager, ha organizzato la loro accoglienza.

L'auto con la coppia tedesca a bordo è piombata come un proiettile impazzito sugli altri veicoli in coda al casello. Malore o guasto meccanico le ipotesi principali; l'autopsia potrà dare qualche indizio in più.

Il casellante che si trovava in servizio nella postazione accanto a quella travolta da una delle auto coinvolte nel tamponamento, ha raccontato in ospedale "di aver visto una vettura arrivare all’improvviso al casello – riferisce Ricciuti – mentre altre due erano ferme alla cassa automatica. Nel violento urto, una delle auto è letteralmente volata contro il mezzo che la precedeva abbattendo il casello. Lui è rimastato ferito lievemente alla testa".

E’ arrivato il messaggio di cordoglio del consiglio regionale a firma del presidente Antonio Mazzeo: "A nome di tutta l’Assemblea regionale – si legge – ci stringiamo alle famiglie delle vittime esprimendo il nostro più profondo cordoglio e la vicinanza a quelle delle persone rimaste ferite. Ringraziamo vigili del fuoco, polizia, sanitari del 118, operatori degli ospedali, soccoritori delle ambulanze che hanno recuperato e assistitito i feriti e l’elisoccorso Pegaso". Il presidente della Regione, Eugenio Giani, ha voluto ringraziare "il nostro sistema sanitario di emergenza, operatori sanitari, forze dell'ordine e vigili del fuoco".

Approfondisci:

Inferno in A12, schianto al casello di Rosignano: tre morti e sei feriti tra cui due bambini

Inferno in A12, schianto al casello di Rosignano: tre morti e sei feriti tra cui due bambini

Cordoglio espresso anche da Roberto Testa, candidato civico a sindaco di Rosignano (centrodestra) che parla di "una terribile tragedia che sconvolge la nostra comunità e ci addolora profondamente. Ai familiari delle vittime esprimo la mia vicinanza e solidarietà. In attesa che vengano appurate le dinamiche dell’incidente, auspico che le persone rimaste ferite possano rimettersi al più presto".