Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
2 giu 2022

Ha vinto Depp. Diffamato da Amber L’ex moglie pagherà 10 milioni

La giuria dà ragione all’attore: "Mi ha restituito la vita". Johnny a sua volta dovrà dare a lei due milioni

2 giu 2022
giampaolo pioli
Cronaca

di Giampaolo Pioli

Una sconfitta devastante per Amber Heard, l’ex moglie di Jonny Depp. Ma una sconfitta ancora più amara per la credibilità dell’attrice, che sostiene di rappresentare le donne vittime di abusi e violenze domestiche. La Heard sarà costretta a pagare 10 milioni di dollari di danni per diffamazione, contro i 50 che erano stato chiesti da Depp, e altri cinque milioni di “danni punitivi“. Ma qualche ora più tardi il giudice ha corretto i contorni dell’indennizzo: secondo una legge della Virginia i danni punitivi non possono superare la cifra di 350mila dollari: da qui la cifra definitiva di 10,35 milioni di risarcimento. All’origine del processo un articolo di Heard sul Washington Post nel 2018, con una lunga serie di accuse di maltrattamenti domestici. La giuria ha ritenuto che lei non sia stata credibile dall’inizio alla fine del processo e che abbia addirittura creato una messa in scena devastando in parte l’appartamento della coppia per poi chiamare la polizia.

Depp ha ascoltato la sentenza in Inghilterra e ha commentato: "La giuria mi ha restituito la vita". E poi in una nota ha aggiunto: "Sei anni fa, la mia vita, la vita dei miei figli, la vita delle persone a me più vicine e anche la vita delle persone che per molti, molti anni hanno sostenuto e creduto in me sono cambiate per sempre. I media mi hanno mosso accuse false, molto gravi e criminali, il che ha innescato una raffica infinita di contenuti odiosi, anche se non sono mai state mosse accuse contro di me".

Depp non c’era ma fuori dal piccolo tribunale alle porte di Washington centinaia di fan erano tutti per lui, urlavano insulti all’ex moglie che lo aveva trascinato nel fango accusandolo di abusi fisici, psicologici e sessuali. Sono state sei settimane di processo in diretta, con milioni di persone davanti ai televisori, intrigate dai racconti, dalle testimonianze crude dei due protagonisti della saga legale animata dall due star di Hollywood.

Alla fine nella lunghissima sentenza anche Depp è risultato colpevole di diffamazione nei confronti della ex moglie e la giuria – che è dovuta tornare in camera di consiglio per quantificare esattamente il risarcimento – lo ha condannato a pagare due milioni di dollari alla Heard per il disagio professionale, ma non ha riconosciuto all’attor nessun danno punitivo. Di sicuro è un verdetto che farà discutere e che offusca l’immagine del movimento #Metoo che è stato in grado di far andare in galera per molestie e abusi il super produttore e capo della Miramax Harvey Weinstein per accuse di donne che risalivano a più di venti anni prima.

La Heard, che si era autodefinita "una figura pubblica che rappresenta la violenza domestica", ha finito col gettare fango sulle organizzazioni femminili schierate al suo fianco. "Sono delusa oltre ogni parola – ha detto la Amber – Sono ancora più delusa dal significato di questo verdetto per le altre donne. È una battuta d’arresto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?