GRIGLIATA

IN GIARDINO

Potrete preparare la tradizionale grigliata in giardino (più scomodo il terrazzo, soprattutto per i vicini). Naturalmente si dovranno evitare assembramenti e rispettare le regole e i numeri stabiliti per le visite ai parenti, l’unica vera deroga in questi giorni di festa (ospiti "massimo due persone" che "potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni" o disabili conviventi. La grigliata di Pasqua continua ad essere una tradizione molto amata, come dimostrano le ricerche online e le vendite boom delle attrezzature.

PASSEGGIATA

Obbligatorio indossare la mascherina, rispettare le distanze e mantenersi vicino a casa. Precisano le Faq del governo: "L’attività motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente e in prossimità della propria abitazione. È obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro da ogni altra persona. Sono sempre vietati gli assembramenti".

CORSA E BICICLETTA

Se decidete di iniziare la giornata di Pasqua o Pasquetta con una corsa o un giro ’sportivo’ in bicicletta, potete anche uscire dal vostro comune "purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza".

NUOTATA AL MARE

Se abitate al mare potete godervi la spiaggia ma solo a metà. Niente abbronzatura, ammesso che il meteo sia clemente. Sì invece alle nuotate, che rientrano nell’attività sportiva.