Fabio Tuiach, l'ex consigliere comunale di destra (Ansa)
Fabio Tuiach, l'ex consigliere comunale di destra (Ansa)

Roma, 12 novembre 2021 - L'Agenzia per il lavoro portuale del Porto di Trieste (Alpt) ha licenziato Fabio Tuiach, ex consigliere comunale e uno dei leader delle proteste no Green pass di queste settimane. "Le comunichiamo la decisione di adottare il provvedimento di licenziamento per giusta causa", si legge nella raccomandata datata 10 novembre, riportata dai giornali locali.

Covid, i dati sui contagi nel bollettino del 12 novembre

Nelle immagini aveva il megafono stretto in pugno e il giubotto catarifrangente indossato, per distinguersi nella folla. Ma Fabio Tuiach, secondo quanto gli contesta l'Alpt, in quei giorni aveva manifestato e tenuto un comizio quando era ufficialmente in malattia dal lavoro, con tanto di certificato medico.

Tuiach è stato uno dei protagonisti delle manifestazioni di protesta dei no Green pass, partecipando alle proteste tenute al varco 4 del porto e in piazza Unità, dove è stato più volte ripreso. Tuiach si sarebbe difeso sostenendo di essere uscito negli orari consentiti dalla legge. Il portuale perà, sostiene L'Alpt però sosterrebbe di aver visto, fotografato e filmato il portuale anche in altri orari.