Roma, 28 giugno 2021 - Crescono i dubbi sull'attuale impostazione del certificato verde Covid. "E' verosimile che la variante delta ci costringerà a rimodulare il Green pass, rilasciandolo dopo la seconda dose di vaccino: ma è presto per dirlo, aspettiamo ancora i dati di una o due settimane", ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri su Radio24. "La scelta di rilasciare il Green pass dopo la prima dose non è stato un errore, allora i dati ci dicevano questo - ha ammesso il sottosegretario -. Al momento una modifica non serve ma va messa in cantiere: da medico e non da politico, dico che probabilmente si arriverà ad una rimodulazione".

Covid in Italia: il bollettino del 28 giugno

Oggi, in un'intervista a Qn, l'infettivologo Massimo Andreoni ha sottolineato che "il Green pass rapido è rischioso" e che una dose sola di vaccino non basta. "Questa mutazione è più trasmissibile, ma non è più virulenta. Anche i giovani devono preoccuparsi", ha detto.

Sui richiami dei vaccini Sileri ha detto: "Per la seconda dose io cercherei di stare più vicino alle 3 settimane per Pfizer e 4 settimane per Moderna rispetto ai 42 giorni".

Come scaricare il Green Pass

Green pass bambini e minorenni: come ottenerlo

L'allarme: messaggio truffa su WhatsApp

Over 60 non vaccinati? "Credo che la maggioranza non si sia vaccinata perché riluttante al vaccino AstraZeneca. La dimostrazione è che di settimana in settimana, con la possibilità di prenotazione di altri vaccini, si stanno vaccinando. Sono sicuro che in 10-15 giorni questi numeri saranno notevolmente ridotti. Non considererei queste persone no-vax. Ma si tratta di persone che hanno avuto riluttanza verso la vaccinazione poiché erano in quella fascia di età che doveva fare AstraZeneca e tutto quello che è accaduto li ha allontanati dalla prenotazione." Gli over 60 non vaccinati contro il Covid sono 2,6 milioni.

E sulla mascherina all'aperto: oggi non la togliamo, ma "viene spostata in tasca. La portiamo sempre con noi e dove c'è assembramento si usa. Tenerla fissa è un eccesso di prudenza, è eccessivo in questo momento". Sileri ha risposto così a una domanda sulla decisione del governatore della Campania Vincenzo De Luca che, in controtendenza rispetto al resto d'Italia, ha voluto mantenere l'uso del dispositivo di protezione anche non al chiuso.

Da oggi via la mascherina all'aperto. Ecco quando dobbiamo indossarla

Speranza: "Prima dose vaccino a tutti gli italiani entro fine estate"

Leggi anche:

Maxi focolaio a Maiorca: 850 infetti