12 gen 2022

Grandi elettori, tensione Pd-centrodestra

Pd e centrodestra ai ferri corti per l’elezione dei delegati che ogni regione dovà inviare in Parlamento per l’elezione del Capo dello Stato. Ed è solo l’ultimo anello di una tensione che va avanti da giorni sottotraccia tra gli alleati dei due schieramenti, in diverse regioni. Nel centrosinistra passa a sorpresa, in Lombardia, il delegato dei 5 stelle invece che quello Dem, anche grazie ai voti di Fi- Lega ed Fdi. Allo stato, sia nel centrodestra che nel centrosinistra le tensioni in Lombardia, Liguria e Lazio hanno fatto saltare gli accordi.

Un viatico del tutto negativo in vista del 24 gennaio, inizio delle votazioni per scegliere il successore di Mattarella. Tra l’altro, quanto accaduto in Lombardia apre la strada a un ricorso che dovrebbe essere risolto dal presidente della Camera Roberto Fico. In ogni caso lo sgambetto fa indignare il Pd: "Questi sono fatti politici che hanno un senso chiaro e hanno a che fare con l’obiettivo di Forza Italia di far eleggere Silvio Berlusconi come prossimo Capo dello Stato".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?