21 feb 2022

Golinelli, l’industriale visionario. Un secolo tra scienza e arte

Scomparso a 101 anni il fondatore dell’Alfa Wassermann (poi Alfasigma), filantropo e collezionista

valerio baroncini
Cronaca
100 ANNI DI MARINO GOLINELLI
Marino Golinelli è morto a 101 anni (Fotoschicchi)

Bologna, 21 febbraio 2022 - "Sono lieto di essere un centenario folle": nel giorno del traguardo del secolo di vita, Marino Golinelli s’era affidato a Toni Servillo e all’Elogio della follia di Erasmo, in una lettura davanti agli amici, "perché in ogni imprenditore visionario c’è un pizzico di follia. Il folle può indicare la via di un futuro positivo per l’umanità e di capire la vita e l’universo, e le stelle. Veniamo tutti da là, e alle stelle siamo destinati a tornare". E ieri, scavallati anche i 101 anni, Golinelli è tornato alle stelle. Imprenditore farmaceutico di portata internazionale (era il papà di Alfasigma, colosso da un miliardo di fatturato), ma bolognese nel cuore, Golinelli era filantropo, amante della vita, dell’arte, della scienza, dei giovani (l’omonima Fondazione, il Life learning center e l’Opificio Golinelli le sue più note creature): Cavaliere del lavoro, è morto nell’amore della famiglia. La moglie Paola, i figli Stefano e Andrea, i nipoti Marina e Stefano, ricordano quanto Marino dicesse "che l’imprenditore ha il dovere morale di restituire alla società parte delle sue fortune". Golinelli nel 1988 creò la sua Fondazione perché voleva ridare "indietro qualcosa agli altri" e lo fece con una impostazione calvinista, anglo-americana, serissima e (da filantropo, non da mecenate in cerca di visibilità) tanto che nel mondo era assimilato agli Agnelli, ai Moratti, a Bill Gates. E come Bill Gates (fondatore di Microsoft) aveva inventato qualcosa: Golinelli, ad esempio, scoprì che il mercato in cui operare non era solo quello bolognese, e con una Balilla si mise a girare l’Italia. Poi capì che ci stavamo aprendo all’Europa, e lì andò. E ancora agli Stati Uniti, dove è stato uno dei primi imprenditori farmaceutici italiani a farcela. Il suo antibiotico Rifaximicina ha venduto milioni di compresse nella lotta alle infezioni intestinali. Un successo e ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?