"Ventisette anni fa nasceva la Destra di governo. Ora sarebbe irragionevole assistere alla regressione di quella svolta storica astenendosi o addirittura negando la fiducia al governo guidato da Mario Draghi". Così si legge nella lettera-appello a Giorgia Meloni firmata da 24 ex An (tra cui Viviana Beccalossi, Massimo Corsaro, Mario Landolfi, Gennaro Malgeri, Silvano Moffa): "Non dimentichiamoci che l’utilizzo delle ingenti risorse Ue richiederà un forte processo di riforme e di innovazione. In questo senso, il tentativo affidato a Draghi è autenticamente patriottico: chiunque vi parteciperà, contribuendo al suo successo, avrà dato prova concreta di riuscire ad anteporre la nazione alla fazione. Al contrario, ostinarsi a invocare elezioni anticipate rischia di apparire come una fuga dalle responsabilità".