Editori, giornalisti

ed edicolanti chiedono ulteriori interventi per il settore. Non bastano, infatti, "gli interventi introdotti su iniziativa del sottosegretario Martella coi decreti d’emergenza e la manovra di bilancio - osservano Fieg, Fnsi e i sindacati degli edicolanti –. Durante l’esame parlamentare, infatti, non sono state introdotte alcune ulteriori e attese misure in favore della filiera dell’editoria giornalistica". Le sigle ribadiscono "l’urgenza di adeguate azioni a difesa della filiera dell’informazione, minacciata in un momento di evoluzione strutturale verso il digitale e da una crisi senza precedenti, aggravata dal Covid-19"