Sardegna, il luogo dell'incidente in cui è rimasto coinvolto Clooney (Ansa)

Olbia, 10 luglio 2018 - Brutta avventura per George Clooney, investito in Sardegna da un'auto mentre era sul suo scooter. L'attore hollywoodiano è rimasto ferito a una gamba stamane a Olbia. L'incidente è avvenuto davanti all'hotel Ollastu, in Costa Corallina, sulla statale 125 "Orientale Sarda", tra Loiri Porto San Paolo e Olbia, nella Sardegna Nord Orientale.

Lo scooter di George Clooney coinvolto in uno scontro (Ansa)

Clooney si trova in Sardegna per girare 'Catch 22', la fiction tratta dal romanzo 'Comma 22' di Joseph Heller, di cui è produttore e regista. Lo scontro è avvenuto attorno alle 8 sulla strada statale 125 davanti all'albergo. L'attore ha subito un trauma alla gamba: subito soccorso da un'ambulanza con medico a bordo, è stato trasferito all'ospedale di Olbia, dove stato sottoposto a una Tac che ha dato esito negativo.

Sembra che Clooney abbia ragione: la macchina, che girava per entrare nella struttura, non gli ha dato la precedenza. Lo stesso automobilista si è fermato e ha chiamato i soccorsi, per l'attore caduto a terra. La polizia municipale ha effettuato i rilievi dell'incidente, che ha causato la chiusura di una corsia della statale 125 e rallentamenti del traffico. Clooney, poi dimesso, ha lasciato il pronto soccorso a bordo di uno dei van della produzione.

GEORGE AMAL_31199323_121946

I dottori hanno consigliato a Clooney almeno venti giorni di cura per la contusione al ginocchio che si è procurato. George rischia di dover fermare per qualche giorno le riprese della serie televisiva che in questi giorni si sta girando nell'aeroporto dismesso di Venafiorita, alle porte di Olbia, in Gallura. 

Riprese che non passano inosservate:  dalla base i disuso decollano i cacciabombardieri americani della seconda guerra mondiale. Tanti i turisti delle località balneari della costa nord orientale della Sardegna, stupiti nel veder passare i B-29 sopra le loro teste. Il film prevede che davanti a Capo Ceraso si simuli quella che dovrebbe sembrare una vera e propria battaglia aerea, che arriva sino alla spiaggia, rigorosamente off limits. Bombardamenti, fiamme ed esplosioni hanno illiuminato varie volte la notte vicino all'aeroporto di Venafiorita.