Le gemelle del film 'Come un gatto in tangenziale' (Fotogramma)
Le gemelle del film 'Come un gatto in tangenziale' (Fotogramma)

Roma, 9 febbraio 2019 - Malate di shopping e cleptomani al cinema, accusate di furto aggravato nella vita reale. Nuovi guai per le gemelle Sue Ellen e Pamela del film 'Come un gatto in tangenziale', in cui recitavano accanto a Paolo Cortellesi e Antonio Albanese. Le due donne, 39 anni, romane, sono infatti finite agli arresti domiciliari con l'accusa di aver 'alleggerito' di merce per quasi 5mila euro un negozio dell'Eur lo scorso dicembre: dopo essere entrate e aver distratto la commessa, avrebbero portato via dagli scaffali e dai cassetti 18 articoli di maglieria per poi nasconderli sotto le gonne. A incastrare le interpreti della pellicola del 2017 diretta da Riccardo Milani sono state le immagini delle telecamere a circuito chiuso, che hanno consentito la loro identificazione. 

Non è la prima volta che le due donne si trovano al centro di problemi con la giustizia; l'estate scorsa erano state denunciate per un colpo in una profumeria di Roma. Anche allora le gemelle furono 'pizzicate' grazie alle riprese della videosorveglianza all'interno del negozio.