1Odissea senza fine quella dei pescatori italiani bloccati in Libia. Il peschereccio ’Medinea’, infatti, tornato due giorni fa a Mazara del Vallo con l’altro peschereccio ’Antartide’, ha subito un furto. Come confermato dall’armatore Marco Marrone, sono stati rubati diversi pc portatili, il gps, uno schermo radar, il forno in cucina e tutte le varie stoviglie e altre strumentazioni presenti a bordo. L’armatore Marrone ha commentato: "Hanno lasciato un casino, ma a me importa solo che ci sia la barca. Il resto non conta".