24 gen 2022

Furbetti del pass, le farmacie al setaccio dei Nas

Guerra ai furbetti del Green pass. I carabinieri del Nas intensificano i controlli nel nord Italia in farmacie e punti tampone al fine di controllare se siano verificate irregolarità legati ai documenti di identità e codici fiscali di chi va a fare i tamponi. Il servizio è stato deciso dopo l’aumento di casi di positivi che si sono presentati con il codice fiscale di amici e conoscenti no vax in modo da fare risultare anche loro positivi e successivamente guariti. Nelle farmacie e nelle strutture dove vengono effettuati i test gli operatori sono, infatti, "tenuti a controllare l’identità delle persone che si sottopongono al test, essendo un trattamento sanitario che si conclude con un referto", spiega il comandante del gruppo tutela della salute dei carabinieri di Milano, Salvatore Pignatelli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?