Santopadre: i rilievi della scientifica sul luogo della sparatoria (Ansa)
Santopadre: i rilievi della scientifica sul luogo della sparatoria (Ansa)

Frosinone, 25 ottobre 2021 - Tragedia nel Frusinate a Santopadre (Arpino). Un romeno di 34 anni è stato ucciso con una fucilata da un tabaccaio  che lo ha sorpreso in casa.  Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, si sarebbe trattato  di un tentativo di furto.  Il padrone della villetta, titolare di una tabaccheria-ricevitoria, era già stato derubato anche in passato. Il cadavere si trova nel giardino della villetta,  un'abitazione nel centro di Santopadre. Il fatto è accaduto poco dopo le 20 di questa sera.  Sul posto i carabinieri e la polizia. I probabili complici sono riusciti a dileguarsi. E' in corso una  caccia all'uomo. Accanto al cadavere è  stata trovata una pistola scacciacani

I militari stanno ascoltando il tabaccaio, la sua posizione è ancora al vaglio. Quando i soccorsi sono arrivati l’uomo colpito dalla fucilata era già morto: inutili i tentativi dei medici del 118, arrivati in ambulanza, di rianimarlo. Il tabaccaio era rincasato con il figlio. Entrambi si sono insospettiti, anche alla luce del furto passato, quando hanno sentito rumori provenire dal piano superiore. L'uomo allora ha preso il fucile da caccia, regolarmente detenuto, ed è salito di sopra. Sono stati momenti concitati. Quella che si è poi rivelata una scacciacani sarebbe stata scambiata per una pistola vera. Nella fuga, il 34enne è stato ucciso da un colpo di fucile che sarebbe stato sparato da una distanza di sette-otto metri.

Le indagini dovranno accertare se il tabaccaio abbia agito per legittima difesa perché minacciato con la pistola.