Bufera in Turchia sulla fuga all’estero del fondatore di un noto portale per gli scambi di criptovalute, che nelle scorse ore aveva improvvisamente sospeso le attività del suo sito dopo aver raccolto somme per circa 2 miliardi di dollari da 391 mila investitori. A seguito di numerose denunce, la procura di Istanbul ha aperto un’inchiesta per "frode aggravata e associazione a delinquere" nei confronti di Faruk Fatih Ozer (nella foto), 28 anni, fondatore di Thodex. Il portale aveva annunciato uno stop per cinque giorni in relazione a un investimento non meglio precisato. Secondo i media locali, che ne hanno diffuso le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza dell’aeroporto di Istanbul, Ozer ha lasciato la Turchia per una destinazione ignota. Tra le mete ipotizzate, ci sono la l’Albania ma anche la Thailandia. Il 28enne trader era riuscito ad attirare decine di migliaia di risparmiatori con una massiccia campagna promozionale per l’acquisto della criptovaluta Dogecoin a circa un quarto del prezzo corrente, promettendo tra gli altri bonus la distribuzione di auto di lusso.