Accoltella tre persone: un morto e due feriti. Nel riquadro Davide Frigatti (Spf)
Accoltella tre persone: un morto e due feriti. Nel riquadro Davide Frigatti (Spf)

Cinisello Balsamo, 22 dicembre 2014 - E' stata la pm Giulia Rizzo a chiedere subito il processo per il grafico pubblicitario di 34 anni di Cinisello Balsamo che nel giugno scorso ha accoltellato a morte un benzinaio, Franco Mercadante, 52 anni e ferito gravemente altri due passanti, Francesco Saponara e Dario Del Corso. Un giudizio senza passare dall'udienza preliminare perche' destinato al proscioglimento dell'imputato di omicidio e lesioni personali volontarie, in quanto Davide Frigatti e' stato definito da una perizia psichiatrica in incidente probatorio, chiesta dal pm monzese Giulia Rizzo titolare dell'inchiesta e disposta dal gip del Tribunale di Monza Giovanni Gerosa, totalmente incapace di intendere e di volere al momento delle aggressioni perche' sofferente di schizofrenia grave con delirio mistico religioso paranoide.

Il giovane e' stato dichiarato anche socialmente pericoloso quindi e' stato trasferito all'ospedale psichiatrico giudiziario di Castiglione delle Stiviere, dove il grafico pubblicitario e' sottoposto a cure e dove restera' finchè non sara' piu' ritenuto un pericolo per l'incolumita' pubblica. Per i familiari delle vittime una triste consolazione dopo la morte di Franco Mercadante e le condizioni rimaste gravissime di Francesco Saponara, che si trova ancora ricoverato in stato di coma in una clinica monzese. Ancora precarie anche le condizioni di Dario Del Corso. Per i parenti delle persone aggredite la legge non prevede la possibilità di costituirsi parti civili al processo penale per la scontata sentenza di proscioglimento ma di chiedere un risarcimento dei danni con una causa civile alla fine del processo.