Senzatetto in difficoltà
Senzatetto in difficoltà

Foggia, 13 settembre 2019 -  Multati perché privi di biglietto ferroviario anche se, in quel momento e come ogni sera, stavano portando coperte, latte caldo e biscotti ai tanti senzatettto che ogni notte cercano riparo nello scalo di Foggia. E' accaduto ieri ad alcuni volontari dei Fratelli della Stazione, un gruppo di giovani foggiani che da vent'anni ogni sera a turno si reca nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Foggia per portare qualche vivanda calda ai tanti clochard che frequentano quella zona. La singole multe, comminate dalla polizia ferroviaria, ammontano a 16,67 euro. Ai volontari non è bastato spiegare i motivi della loro presenza: la loro colpa? essere entrati 'arbitrariamente' sul primo binario.

I volontari multati sono tre lavoratori indiani iscritti alla Flai Cgil di Foggia. Lo sottolinea lo stesso sindacato: si chiamano "Sukwinder, Kurdeer, Harpreet. Solitamente, questi lavoratori, dopo una giornata di fatica nei campi - spiega la Flai - si recano in stazione per prestare aiuto ai senzatetto. Questa attività, rivolta agli svantaggiati, tra cui diversi italiani espulsi dalla società, rappresenta per loro un importante strumento di integrazione con il territorio. Quella di ieri sera è stata un'azione non tollerabile". Sdegno anche da parte di alcune forze politiche, come il Pd, che sottolinea come quanto accaduto "sia inaccettabile". Il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia, Basilicata e Molise, competente per la Sezione di Foggia, replica attraverso una nota nella quale afferma di aver avviato tutti gli accertamenti per verificare quanto accaduto nello scalo. Il dirigente del Compartimento di Bari incontrerà i responsabili dell'associazione foggiana per far sì che in futuro tutti possano operare al meglio. Le multe potrebbero essere già annullate immediatamente dopo l'incontro.