Jean-Pierre Adams
Jean-Pierre Adams
Francia in lutto per la morte di un suo ex campione di calcio. Jean-Pierre Adams, nato a Dakar nel 1948, si è spento ieri all’età di 73 anni all’ospedale universitario di Nimes, dopo 39 anni passati in coma. L’ex difensore della Nazionale francese, con cui Adams è sceso in campo per22 volte, fu operato a fine carriera a un legamento del ginocchio, ma l’operazione, che doveva essere una banalità, finì in un disastro. Il calciatore, infatti, finì in stato vegetativo a seguito di un errore nella...

Francia in lutto per la morte di un suo ex campione di calcio. Jean-Pierre Adams, nato a Dakar nel 1948, si è spento ieri all’età di 73 anni all’ospedale universitario di Nimes, dopo 39 anni passati in coma.

L’ex difensore della Nazionale francese, con cui Adams è sceso in campo per22 volte, fu operato a fine carriera a un legamento del ginocchio, ma l’operazione, che doveva essere una banalità, finì in un disastro. Il calciatore, infatti, finì in stato vegetativo a seguito di un errore nella somministrazione dell’anestesia. Era il 1982 e Adams aveva solo 34 anni.

Ieri è finita la sua lunga agonia. Quasi 40 anni trascorsi in stato vegetativo, solo per un errore dell’anestesia. Adams da quando è finito in coma riusciva a respirare, da solo e senza l’aiuto delle macchine, poteva mangiare e aprire gli occhi. Ma per quanto riguarda qualsiasi altro movimento volontario non c’è mai stato nulla da fare. Quell’errore gli fu fatale. E solo ieri ha chiuso definitivamente gli occhi.

"Abbiamo appreso questa mattina della scomparsa di Jean-Pierre Adams", ha scritto su Twitter il Nimes Olympique, con cui l’ex difensore giocò per circa 4 anni, dalla stagione del 1970 a quella del 1973. "Aveva indossato i colori del Nimes Olympique per 84 volte e si era formato con Marius Trésor (ex libero della Francia ai tempi di Platini)", ha aggiunto il club francese, porgendo le sue "più sincere condoglianze ai parenti e alla famiglia".

Adams fu selezionato per ben 22 volte dalla Nazionale francese, tra il 1972 e il 1976, e proprio negli anni Settanta il difensore riuscì a godere di una ricca carriera sportiva, passando in particolare per le squadre del Nimes, Nizza, Mulhouse e anche Paris Saint-Germain. Sul proprio sito online, lo stesso PSG ha voluto omaggiare l’ex difensore, definendolo "uno dei suoi gloriosi ex" e ricordando in particolare la sua "gioia di vivere" e il suo "carisma". Un’altra sua squadra, il Nizza, ha voluto dedicargli una intera giornata: domenica 19 settembre sarà reso omaggio al defunto calciatore nello stadio Allianz Riviera.

Tutta la Francia è in lutto per la scomparsa di Adams. Soprattutto per la tragicità dell’accaduto. Prima di essere operato al legamento, e prima di finire in coma per circa 40 anni, Adams stava seguendo un corso per allenatore a Digione. Quando arrivò all’ospedale con la moglie Bernadette per essere operato, le disse prima di procedere all’intervento: "Va tutto bene, sono in gran forma". Da quel giorno, Adams finì in coma e solo ieri l’ex difensore francese ha definitivamente chiuso gli occhi. Dopo 39 anni.