Sono ancora 12 le persone disperse dopo che una frana ha colpito ieri la cittadina di Gjerdrum, nel nord est della Norvegia. Circa 700 persone sono state evacuate dalle loro case. La frana si è verificata vicino nel centro di Gjerdrum, a Romerike, nella contea di Viken, un’area classificata a rischio 5, la più elevata. "I servizi di emergenza, con l’assistenza della protezione civile norvegese e dell’esercito, stanno effettuando le evacuazioni", ha subito annunciato la polizia su Twitter.

I soccorsi sono stati complicati dalla neve che è caduta per tutta la mattina mentre gli operatori portavano via i dieci feriti e tentavano di mettere in sicurezza le case ancora in piedi, alcune delle quali erano in bilico sul bordo del cratere formato dalla frana. Sul posto si è recata la premier svedese Erna Solberg e ha descritto la frana come "una delle più grandi" che il Paese abbia mai visto. Solberg si è detta preoccupata per i dispersi e per una "situazione ancora instabile".

red. est.