Cronaca

Il nuovo stadio dell'AS Roma nel mirino per corruzione. Nove persone sono state arrestate stamane dai carabinieri nell'ambito delle indagini dell'operazione è denominata "Rinascimento". Tra gli arrestati anche politici e imprenditori.

C'è Luca Lanzalone, presidente di Acea, che in altra veste, ha seguito il dossier sulla struttura che dovrebbe sorgere nella zona di Tor di Valle, per lui i domiciliari. L'imprenditore Luca Parnasi, proprietario della Eurnova, la società che eseguae i lavori e che acquistò i terreni dell'ippodromo di Tor di Valle dalla società Sais della famiglia Papalia. C'è  Gaetano Papalia, che insieme al fratello Umberto ha venduto i terreni dove dovrebbe sorgere lo stadio della Roma. In mantette il vice presidente del Consiglio regione Lazio, eletto nelle liste di Forza Italia, Adriano Palozzi. E ai domiciliari Michele Civita, consigliere regionale Pd ed ex assessore con delega all'Urbanistica.

Sport Tech Benessere Moda Magazine