Ponte Morandi Genova, la commozione di Mattarella

Cronaca

Una tragedia che ha colpito il cuore di una città, di una nazione intera. Nel giorno dei funerali di Stato per le vittime, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato in visita sul sito dove il ponte Morandi è crollato nella giornata di martedì 14 agosto, lasciandosi dietro morte e macerie. Secondo quanto trapelato, il capo di Stato, dopo essersi intrattenuto con i soccorritori presenti al fine di omaggiarli per il preziosissimo lavoro svolto, si sarebbe commosso osservando i resti dell'auto ritrovata sotto le macerie nelle ore scorse dagli uomini al lavoro sul sito. A bordo del mezzo sono state infatti ritrovate tre salme che dovrebbero appartenere alla famiglia Cecala di Oleggio (sono in corso gli accertamenti), col bilancio delle vittime salito quindi a 41. In seguito, il presidente si è diretto alla Fiera per le esequie di Stato dove, visibilmente commosso, ha incontrato amici e parenti delle vittime. Nel corso della mattinata, Mattarella ha inoltre visitato gli ospedali Villa Scassi, San Martino e Galliera. 

Funerali di Stato a Genova, Mattarella: "Rigore nell'accertare le responsabilità"

Funerali di Stato Genova, il dolore e la commozione per le vittime / FOTO

Pubblicato il
Ultimo aggiornamento:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.