Cronaca

Una bambina di 13 anni è morta a Sperlonga, nella piscina di un hotel a quattro stelle in cui alloggiava con i genitori e la sorellina. La ragazzina è stata risucchiata da un bocchettone mentre stava facendo il bagno e non è più riuscita a salire in superficie. La tragedia si è consumata davanti agli occhi della madre che, disperata ha dato l'allarme. Subito soccorsa da alcuni ospiti dell'hotel, è stata trasportata in eliambulanza in ospedale a Roma ma è morta nella notte. Nella piscina non c'era l'assistente ai bagnanti e sono partite verifiche per a capire anche se l'albergo fosse obbligato ad avere un bagnino

Sport Tech Benessere Moda Magazine