5 apr 2022

Fosse comuni, camere della tortura Ecco chi è il macellaio dell’orrore

Su Telegram l’identità del colonnello siberiano e dei 1.600 militari che avrebbero martoriato la città

alessandro farruggia
Cronaca

Uccisioni arbitrarie di passanti; rapimento e tortura di civili; stupri e uccisione di donne; esecuzioni sommarie di presunti partigiani ucraini; fosse comuni, auto schiacciate da tank. Le truppe russe hanno sistematicamente commesso crimini di guerra nelle città di Bucha, accusano gli ucraini. La procuratrice generale ucraina Iryna Venediktova ha parlato di 410 vittime accertate nella zona a nord ovest di Kiev, delle quali 360 a Bucha. Di queste almeno 60 uccise per strada, quasi 300 in fosse comuni e almeno cinque in una camera di tortura nel seminterrato del sanatorio per bambini Radiant, nel quale sono stati trovati cinque corpi di uomini con le mani legate, con segni di tortura. A Motyzhyn, un villaggio a ovest di Kiev, le autorità ucraine hanno denunciato il ritrovamento di cinque corpi di civili con le mani legate dietro la schiena, tra cui quelli della sindaca, Olga Sukhenko, 50 anni, del marito e di suo figlio 25enne. Trovati semisepolti nella pineta vicino alla loro casa: erano stati rapiti dalle truppe russe il 24 marzo. InformNapalm, un gruppo di attivisti hacker ucraini creato nel 2014 da Roman Burko dopo l’invasione russa della sua terra natale, la Crimea, sostiene di aver identificato il reparto responsabile delle atrocità a Bucha, e il nome del suo comandante del quale hanno pubblicato anche indirizzo di casa, mail, telefono cellulare (che ora squilla ma non risponde). Secondo InformNapalm si tratterebbe del tenente colonnello Omurbekov Azatbek Asanbekovich, 41 anni, comandante della dell’unità militare 51460, 64esima brigata di fucilieri motorizzati. Asanbekovich è di nazionalità buriata, la più grande minoranza etnica di origine mongola della Siberia. L’unità che comanda ha sede nel villaggio di Knyaze-Volkonskoye, non lontano da Khabarovsk, estrema Russia orientale, vicino al confine cinese. La direzione principale dell’intelligence del ministero della Difesa dell’Ucraina ha pubblicato l’elenco dettagliato dei nomi degli oltre ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?