1 Pfizer

Il vaccino ha un livello

di protezione dall’infezione

del 52% dopo la prima dose

e del 95% dopo la seconda

somministrazione.

L’azienda ha promesso

che nel secondo trimestre

consegnerà 75 milioni di dosi extra all’Europa.

2 Moderna

Il vaccino protegge

dall’infezione all’80,2%

dopo la prima dose e al 94,5%

dopo la seconda.

La casa farmaceutica

nei giorni scorsi ha annunciato

che avrebbe tagliato

le dosi in consegna

di circa il 20%.

3 AstraZeneca

Il vaccino ha un tasso

di protezione del 100% contro

i casi gravi, ma del 62,1%

contro le infezioni.

Il colosso farmaceutico,

secondo quanto anticipato dalla Reuters, entro giugno

consegnerà alla Ue il 50%

delle dosi previste.