Focolaio San Raffaele Pisana, le indagini
Focolaio San Raffaele Pisana, le indagini

Roma, 15 giugno 2020- La Procura di Roma ha aperto un fascicolo di indagine, al momento senza ipotesi di reato e indagati, in relazione al focolaio di contagiati da Covid registrato all'interno della strutta Ircss San Raffaele della Pisana. Da alcuni i giorni, i magistrati di piazzale Clodio hanno affidato le indagini ai carabinieri del Nas al fine di verificare eventuali anomalie o irregolarità nelle procedure di sicurezza.

"Focolai sotto controllo - ha dichiarato Alessio D'Amato, assessore regionale alla Sanità -, oggi a Roma si registra il dato minimo di sempre con un caso e in totale sono 3 i casi positivi nella regione, di cui 2 riferibili al focolaio del San Raffaele Pisana di Roma. Il focolaio raggiunge così un totale di 111 casi positivi e 5 decessi correlati. Il sistema dei controlli ha funzionato e si è risposto con grande tempestività, ma non dobbiamo mai abbassare la guardia perchè sono situazioni che possono ripresentarsi. Al San Raffaele Pisana i 2 casi riferiti al cluster sono riferiti alla Asl Roma 5. In settimana verranno nuovamente eseguiti i test a tutti i dipendenti e tutti i pazienti rimasti".

Intanto, proseguono le indagini su fascicoli aperti nelle scorse settimane sulla casa di cura Villa Fulvia e sulla casa di riposo Giovanni XXIII. "Chiuso, invece - continua D'Amato - il cluster dello stabile in Piazza Pecile (Garbatella), all'interno non ci sono casi positivi. Nel palazzo le persone negative rimangono in sorveglianza dalla Asl Roma 2 e nei prossimi giorni verrà ripetuto il tampone. Per quanto riguarda poi il Centro Rai di Saxa Rubra, sono tutti negativi i tamponi collegati al focolaio del San Raffaele effettuati ieri presso il drive-in di Santa Maria della Pietà (Asl Roma 1) e in totale sono stati effettuati 110 tamponi".