Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
21 giu 2022

Fiumi a secco e caldo, allarme rosso. Le Regioni: bisogna razionare l’acqua

Il Po è ai livelli più bassi della storia, l’agricoltura in ginocchio. I governatori: limitare l’uso delle risorse idriche

21 giu 2022
giovanni rossi
Cronaca
La secca del Po al ponte della Becca. Un’immagine fortemente simbolica dell’attuale situazione di siccità che investe ormai l’intera penisola
La secca del Po al ponte della Becca
La secca del Po al ponte della Becca. Un’immagine fortemente simbolica dell’attuale situazione di siccità che investe ormai l’intera penisola
La secca del Po al ponte della Becca

Roma, 21 giugno 2022 - E la chiamano estate. Insediata da poche ore, la stagione più desiderata trova il palcoscenico bruciato da una primavera sbruffona: anticiclone africano numero tre, cielo terso, sole senza concorrenza. E soprattutto una gravissima siccità anticipata di almeno 30 giorni rispetto alle annate più torride. La terra ustionata chiede acqua, e chi ha il controllo dei rubinetti ragiona sugli scenari in formazione. Il cuneo salino risale il Po per 21 chilometri mettendo a rischio terreni e falde (a Pontelagoscuro, nel Ferrarese, il flusso è di appena 180 metri cubi al secondo, tre volte sotto il minimo storico); il lago Maggiore perde un metro d’altezza ogni tre giorni; torrenti noti per esuberanza autunnale ora sono bacini riarsi. Non c’è un minuto da perdere. Il Po si prosciuga: le foto choc dell'Esa Siccità, ma un terzo dell'acqua viene dispersa La siccità compatta le regioni, pronte a chiedere al governo – già oggi – la dichiarazione dello stato di emergenza. Città e acquedotti, fiumi e campagne, paeselli e laghetti: tutti boccheggiano. Escluse le Alpi, dove potrebbe manifestarsi qualche temporale, le previsioni asciugano le speranze. Bollino rosso. Caronte spinge la colonnina a temperature sfidanti: 36 gradi a Bolzano, 35 a Bologna, 33 a Firenze, 32 a Roma. E al Centro sud, sinora più fresco, nei prossimi giorni si sfioreranno o supereranno i 40 gradi in molte zone: ci saranno 38 gradi a Roma, 37 a Firenze, 40 a Foggia, Matera, Catanzaro, Taranto, oltre 40 in Sicilia e Sardegna. Temporali nel weekend, ma poco utili (e forse dannosi) Esaltato dal massimo irraggiamento del solstizio, il terzo anticiclone africano del 2022 arroventa i tavoli decisionali e le segreterie politiche. Alle 13 è convocata la Conferenza delle Regioni per preparare il confronto pomeridiano con il governo e quello di domani con la Protezione civile, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?