4 mag 2022

Firenze trema, paura e gente in strada Oggi i controlli sui tesori dell’arte

Paura ieri nel pomeriggio a Firenze, specie nella zona collinare verso sud: alle 17,50 è stata avvertita una scossa di terremoto da 3.7 di magnitudo. L’epicentro tra Impruneta e San Casciano Val di Pesa, sul versante del fiume Greve, in una zona del Chianti attraversata dalla faglia Piombino-Ravenna. Protezione civile, vigili del fuoco e tecnici dei Comuni non hanno rilevato danni né feriti, ma tra Firenze, Prato, Pistoia, Arezzo e Siena c’è stato molto spavento tra la gente. Oggi altri controlli approfonditi. Un effetto acuito dai materiali alluvionali della struttura geologica della zona, ha spiegato Carlo Meletti, direttore della sezione di Pisa dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). La popolazione ha sentito la scossa in maniera distinta nel centro di Firenze dove hanno tremato i palazzi. Sospesa la seduta del Consiglio regionale della Toscana, l’aula è stata evacuata come il convitto Cicognini a Prato, dove gli studenti sono stati fatti uscire prima in giardino e quindi all’esterno dell’istituto. A Bagno a Ripoli i frequentatori della biblioteca comunale sono corsi fuori per lo spavento.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?