Ennesimo episodio di cronaca nera a Trieste. Ieri pomeriggio un giovane di 25 anni ha ucciso a colpi di coltello il padre, di 55. L’omicidio sarebbe la conclusione di una serie di litigi e di piccoli gesti di violenza che da tempo maturavano nella famiglia. Secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, condomini dello stesso edificio, in via Stuparich, tra i due si sarebbero verificate, appunto, liti più volte. Sia l’aggressore che la vittima sono stranieri, di nazionalità egiziana. Il padre, in particolare, lavorava in un pub della città. Ad allertare le forze dell’ordine sono stati proprio i vicini ma anche alcuni passanti, allarmati dalle urla e dagli inequivocabili rumori di una colluttazione, provenienti dall’appartamento al secondo piano.