Marcella Cocchi Fedezelezioni2023.it e già solo il fatto che siamo qui a scriverne – e tanti a parlarne – significa che il rapper della “ditta“ Ferragnez ha fatto centro. Povera Terra dei cachi, verrebbe da dire, meglio se canticchiando in stile Orietta Berti che "va bene così e poi ce ne restano mille" (sottinteso: di problemi), come recita il tormentone della sua nota hit. Ora, noi non sappiamo con precisione se...

Marcella

Cocchi

Fedezelezioni2023.it e già solo il fatto che siamo qui a scriverne – e tanti a parlarne – significa che il rapper della “ditta“ Ferragnez ha fatto centro. Povera Terra dei cachi, verrebbe da dire, meglio se canticchiando in stile Orietta Berti che "va bene così e poi ce ne restano mille" (sottinteso: di problemi), come recita il tormentone della sua nota hit. Ora, noi non sappiamo con precisione se il dominio registrato sul web dalla società che fa capo al cantante Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez, sia l’ennesima trovata promozionale per pubblicizzare il nuovo album, oppure se ci sia davvero l’intenzione di lanciare un amo verso la politica per vedere l’effetto che fa. Probabile che, dall’alto dei suoi incassi milionari e del numero dei follower, magari mentre sfreccia per Milano con la Lamborghini, l’influencer se la stia ridendo e stia già anzi programmando la presa in giro in socialvisione di chi è caduto nel tranello del marketing.

Ma fa niente. Con sprezzo del ridicolo, ce ne assumiamo il rischio e proviamo davvero a pensare all’effetto che fa l’accostamento Fedez-politica. Il giustiziere del web, considerato vicino alla fede grillina, tra un selfie e l’altro è stato abile a rubare la scena su temi politici più vicini ai dem che ai 5Stelle, catalizzando il dibattito (e i clic) di milioni di persone anche con discreta sensibilità. Sul ddl Zan, per esempio, si è battuto più lui del leader del Pd Letta per lanciare la legge, poi abortita per le note vicende parlamentari. Contraddizioni non vi temo: il rapper ha primeggiato a Sanremo (secondo posto) ma è lo stesso che, a colpi di video e strali, è riuscito a diventare un paladino anti-Rai. Nell’ordine è stato anche un paladino anti-precarietà, dei diritti, dei vaccini, della protesta degli artisti. E l’elenco potrebbe proseguire. Di clic in clic, verrebbe quasi da pensare a lui come il nuovo Grillo. Fedez nuovo guru di quel che resta dei Cinquestelle in salsa dem? Gattopardianamente si potrebbe rispondere così: dal partito azienda dei Grillo-Casaleggio al partito del marchio Ferragnez. "E va bene così..."