Nigel Farage si è dimesso dalla leadership di Reform Uk, il ribattezzato partito pro-Brexit, annunciando il ritiro definitivo dalle attività di prima linea, perché ha raggiunto i suoi obiettivi. L’ex leader dell’Ukip, che ha portato il partito euro-scettico fino al 14% dei voti nel 2015, in un’intervista al Sunday Telegraph ha detto di volere continuare a partecipare al dibattito politico, ma non all’interno di un partito. Reform Uk, impegnata su questioni quali la riforma elettorale, lo snellimento della macchina statale e l’opposizione ai blocchi del Coronavirus, sarà guidato dall’imprenditore Richard Tice.