29 gen 2022

Faida in casa Le Pen, Marion non vota la zia

Parigi, alle presidenziali la giovane rampante potrebbe appoggiare Zemmour, rivale di Marine. Lei: "Un colpo brutale e violento. È dura"

giovanni serafini
Cronaca

di Giovanni Serafini Potremmo chiamarla "Dallas-sur-Seine", una saga francese in cui politica e privato si mescolano senza pudore. O anche "Dynasty Le Pen", tragicommedia familiare pervasa da truci sentimenti, vendette, complotti, tradimenti, ripudi, parricidi, manca solo il cannibalismo… Sullo sfondo c’è il fondatore dell’impero, Jean-Marie Le Pen, che ha creato il Front National mezzo secolo fa e a 93 anni vorrebbe ancora dir la sua. E ci sono le sue donne. L’ex moglie Pierrette, che lo ridicolizzò facendosi fotografare nuda su una rivista per soli uomini. Marie Caroline, una delle sue quattro figlie, che Jean-Marie mise al bando vent’anni fa per essersi schierata a fianco del dissidente Bruno Mégret. C’è poi l’altra figlia, Marine, 53 anni, che nel 2015 lo estromise dal partito ("Marine auspica la mia morte ma non deve contare sulla mia collaborazione", commentò il vecchio Le Pen) e sta tentando per la terza volta di espugnare l’Eliseo. E infine c’è Marion Maréchal, la bionda nipotina trentaduenne che non vuole saperne di votare per la zia e avrebbe una gran voglia di gettarsi nella mischia a fianco di Zemmour, guarda caso il più accanito avversario di Marine. Figlia di Yann Le Pen, molto vicina ideologicamente e affettivamente al nonno, Marion è attesa come la Madonna da Zemmour, che senza di lei stenta a imporsi nei sondaggi, e dai nostalgici del Front National vecchia maniera. Nessuno fra loro ha dimenticato che nel 2012 Marion stravinse alle legislative diventando a 22 anni la più giovane deputata nella storia della Repubblica francese. E che tre anni dopo, quando ancora si chiamava Marion Maréchal Le Pen, ottenne alle regionali il miglior risultato del partito lepenista in Francia. Proprio quell’anno la bionda erede lepenista mise al mondo una bambina, Olympe, nata dal matrimonio con il giovane industriale Matthieu Decosse. Un’unione di corta durata, due anni ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?