Su Facebook, da aprile a giugno, oltre 2 miliardi di persone in tutto il mondo hanno ricevuto risposte dagli esperti di salute sulle paure legate al Covid-19. Nei soli Stati Uniti, 4 milioni di utenti del social hanno ottenuto informazioni sui centri vaccinali più vicini, dopo essersi informati, in maniera più accurata, sui rischi e i benefici dei sieri. Sono alcuni dei risultati che il gruppo di Zuckerberg ha fornito nel ‘Report sull’applicazione degli Standard della Comunità’ nell’ambito

della lotta alle fake news

sulla pandemia.