Nuova, spettacolare eruzione sull'Etna (Ansa)
Nuova, spettacolare eruzione sull'Etna (Ansa)

Catania, 12 giugno 2021 - Il 'cuore pulsante' dell'Etna non riposa mai: stasera si è verificata una nuova, spettacolare eruzione sul vulcano con una intensa fontana di lava, accompagnata da emissione di nube eruttiva, dal cratere di Sud-Est. Sono presenti anche due trabocchi lavici: uno è ben alimentato e il suo fronte ha raggiunto una quota di circa 2.800 metri sul livello del mare, l'altro si propaga in direzione Est e ha raggiunto l'alto orlo occidentale della desertica valle del Bove.

Gli strumenti dell'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia-Osservatorio etneo di Catania registrano valori alti dell'ampiezza del tremore vulcanico, con un trend in incremento. Il centroide delle sorgenti del tremore vulcanico è localizzato nell'area del cratere di Sud-Est, ad una elevazione di circa 2.900-3.000 metri sul livello del mare. L'attività infrasonica mostra un'elevata frequenza di accadimento delle esplosioni. 
Le stazioni sommitali della rete clinometrica mostrano una modesta variazione legata all'attività di fontana di lava. 

Disagi all'aeroporto

La Sac, società che gestisce l'aeroporto di Catania, comunica che, a causa della nuova fase eruttiva, l'unità di crisi ha disposto la chiusura di un settore dello spazio aereo fino alle 9 di domani. Sarà consentito l'arrivo di tre aeromobili ogni ora, procedura che provocherà inevitabili ritardi nei voli sia in partenza che in arrivo.