In calle de Toledo, ai margini del centro storico di Madrid, il boato di un’esplosione ha gettato l’allarme fra residenti e passanti nel primo pomeriggio, poi le immagini impressionanti di un edificio ai cui ultimi quattro piani sembrano essere state strappate le pareti. Quindi la conferma di tre morti e otto feriti di cui almeno uno grave, mentre alcuni media parlavano anche di un disperso. Tutte le indicazioni fanno pensare a una fuga di gas, conferma il sindaco della capitale spagnola, José Luis Martinez Almeida, mentre i soccorsi si complicano perchè resta alto il rischio di crolli. Da subito è stata evacuata una residenza per anziani adiacente e si è disposto il transennamento della zona nel cuore del quartiere centrale di Latina, mentre agenti con i cani si sono messi alla ricerca di possibili intrappolati fra le macerie. Il lavoro di vigili del fuoco e dei servizi di soccorso è stato incessante: ore dopo l’esplosione il palazzo al suo interno continuava a essere divorato dalle fiamme. Cresce il timore che possa essere stato il guasto all’impianto di riscaldamento ad innescare l’esplosione.