Emilio Fede (Ansa)
Emilio Fede (Ansa)

Roma, 11 aprile 2021 - "Nessun incidente per strada né tantomeno interventi chirurgici e nessuna reinfezione da Covid. Papà ha avuto al rientro da Napoli problemi di deambulazione e di conseguenza cadute varie in casa". Sveva, la figlia di Emilio Fede, ricostruisce quanto accaduto al padre, ricoverato al San Raffaele.

A Milano "purtroppo la situazione, dati gli anni e la condizione fisica, si è aggravata", ha sottolineato Sveva. Che non nega di aver "temuto il peggio". "Invece - ha dichiarato - da combattente qual è, ce l'ha fatta". 

L'ex direttore del Tg4 ieri, dopo qualche giorno di ricovero, ha fatto la prima telefonata alla figlia. "Ieri ho ricevuto la sua prima telefonata da quando è stato ricoverato - spiega ancora Sveva Fede -. Mi ha chiesto 'come sta la mamma?', e ha aggiunto: 'appena esco voglio andare da lei a Napoli e portarla a mangiare gli spaghetti alle vongole sul lungomare'. Dobbiamo ringraziare lo staff medico del San Raffaele e gli amici più cari che ci sono sempre stati vicini", ha concluso Sveva.

Emilio Fede, che compirà 90 anni a giugno, era stato ricoverato lo scorso novembre al Covid residence di Ponticelli, una struttura dell'Asl di Napoli per le persone contagiate con sintomi non gravi.