Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
9 giu 2022

Elicottero disperso tra Modena e Lucca con 7 persone a bordo. Ricerche sospese per notte

Era partito in mattinata da Capannori Tassignano ed era diretto nel Trevigiano. Sei stranieri e il pilota Corrado Levorin. Faceva la spola per portare clienti in un'azienda di carta. Ricognizioni concentrate nel Modenese, dove questa mattina si è abbattuta una tempesta di pioggia e grandine

9 giu 2022

Bologna, 9 giugno 2022 - Elicottero disperso oggi tra le province di Modena e LuccaIl velivolo era partito alle 9.30 dall’aeroporto di Capannori Tassignano (Lucca), con sette persone a bordo, fra cui il pilota Corrado Levorin. L’ultima segnalazione lo colloca nel territorio sopra le montagne del Modenese, nel comune di Pievepelago, vicino al confine con la Toscana. Sono in campo Vigili del fuoco, Soccorso alpino, Aeronautica militare, Finanza e Protezione civile. Utilizzati fra l'altro sistemi tecnologici per rilevare la presenza di cellulari anche spenti. Le ricerche sono state sospese per la notte e riprenderanno alle prime luci dell'alba.

Cosa è successo

L’elicottero era atteso a Castelminio di Resana alle 10.30. Lo confermano fonti della Roto Cart, azienda specializzata nella produzione di carta per usi domestici, perché il velivolo da giorni faceva la spola traToscana e Veneto per portare clienti in azienda. Il mezzo era stato ingaggiato dalla Elettric80, produttore di Viano (Reggio Emilia) per portare i suoi buyer alla Roto Cart di Castelminio di Resana, nel Trevigiano. A Lucca, come spiegato in una nota diffusa nei giorni scorsi, E80 group era ospite dell'open house
Gambini ad Altopascio (Lucca) per la quarta edizione di iT's tissue, evento dedicato all'innovazione nel settore tissue in programma fino a venerdì 10 giugno a Lucca.

Quante persone a bordo?

A bordo dell’elicottero disperso sull’Appennino tosco-emiliano c’erano, secondo il titolare della Roto Cart Giuliano Gelain, 4 cittadini turchi e due libanesi, oltre al pilota italiano. Il velivolo faceva la spola due volte al giorno, al mattino e al pomeriggio. "Sono convinto che non si sia schiantato - dice Gelain all’Ansa - altrimenti, secondo i tecnici, sarebbe partito un segnale di allarme, che noi non abbiamo mai ricevuto".

L'elicottero davanti l'azienda Roto Cart tre giorni fa (Ansa)
L'elicottero davanti l'azienda Roto Cart tre giorni fa (Ansa)

Cosa potrebbe essere accaduto?

I soccorritori tra i vari scenari non escludono nemmeno l'ipotesi di un atterraggio per avaria. Il velivolo è stato rilevato l’ultima volta dai sistemi radar nella zona di Pievepelago, comune sull’Appennino emiliano a pochi chilometri dal confine con la Toscana. L’allarme, fa notare la prefettura di Modena che coordina le operazioni di soccorso con i colleghi di Lucca, è stato lanciato solo dopo diverse ore dalla partenza dall’azienda che aveva noleggiato l’elicottero, la Elettric80, produttore di Viano (Reggio Emilia). Solo due giorni fa il nuovo impianto che automatizza tutte le fasi della lavorazione, dalla movimentazione delle bobine madri di carta allo stoccaggio dei prodotti in magazzino, era stato presentato alla stampa
 

Soccorritori, quali sono le forze in campo?

Stanno lavorando senza sosta Vigili del fuoco, Soccorso alpino, Aeronautica militare, Finanza e Protezione civile. I pompieri sono intervenuti con 9 squadre a terra e 2 elicotteri. Ricerche particolarmente difficili per la vastità dell'area da controllare. Anche il Cnsas ha mobilitato squadre a piedi e tecnici di elisoccorso. Per le ricerche si è alzato in volo un elicottero del 118 di Pavullo nel Frignano, con a bordo personale del soccorso alpino, ed è intervenuto anche un elicottero dell’Aeronautica Militare di stanza a Cervia, il quale ha imbarcato a sua volta personale del Soccorso Alpino esperto dell’orografia della zona.

false
false

Qual è l'area interessata dalle ricerche?

Mentre gli elicotteri dei vigili del fuoco sono rientrati con le effemeridi, sono ancora in azione i mezzi dell'Aeronautica militare. L'area delle ricerche si estende tra il punto dove si sono perse le tracce del velivolo e la sua destinazione.  Le squadre a terra stanno scandagliano boschi e scarpate. Un'attività naturalmente molto più complicata, con il buio.

Quali erano le condizioni meteo al momento del volo?

Nella zona interessata dalle ricognizioni - il crinale tra San Pellegrino in Alpe, Pievepelago, Piandelagotti - questa mattina, riferiscono dal luogo, in orari compatibili con il volo, si è abbattuta una tempesta di vento, pioggia, grandine e un temporale con tuoni e fulmini.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?