Aosta, 20 maggio 2018 – In Valle D'Aosta si sono aperti questa mattina alle 7 i seggi elettorali per il rinnovo del consiglio regionale. I seggi sono 151, allestiti in 74 comuni per eleggere 35 consiglieri regionali, mentre i cittadini chiamati alle urne sono 103.117 (50.366 uomini e 52.751 donne). Le urne resteranno aperte fino alle 22 di oggi.

L'AFFLUENZA DELLE 12 - Si attesata al 20,93% l'affluenza alle ore 12. Degli 103.117 aventi diritto al voto si sono recate alle urne 21.585 persone. Nel capoluogo, secondo dati forniti dal servizio elettorale della Regione, la partecipazione è stata inferiore rispetto alla media regionale. Ad Aosta hanno votato 5.235 elettori su 27.966, pari al 18,72%

LE LISTE - Dieci le liste in lizza: Pour Notre Vallée-Stella alpina, Centro destra Valle d'Aosta, Partito democratico, Impegno civico, Union valdotaine progressiste, Alpe, Lega, Union valdotaine, Mouv' e Movimento 5 stelle. Si vota con una nuova legge elettorale che prevede un sistema proporzionale con premio di maggioranza. Un'altra novità è lo spoglio centralizzato in quattro poli (Aosta, Saint-Pierre, Fenis e Verres), che inizierà lunedì alle 8 e dovrebbe durare – secondo alcune stime – almeno 12-14 ore.

Il Consiglio della Valle è composto da 35 consiglieri: si tratta di un numero fisso, che non risente dell'eventuale oscillazione della popolazione residente. L'elezione del presidente della Regione e della giunta competono al Consiglio regionale rinnovato, che dispone anche in materia di presentazione e di approvazione della mozione di sfiducia, nonché di scioglimento funzionale del Consiglio regionale. I consiglieri dovranno eleggere il nuovo governatore, successore di Laurent Viérin dell'Union valdotaine progressiste, in carica dal 13 ottobre 2017 scorso.