La scrittrice Edith Bruck, 90 anni, è una testimone della Shoah
La scrittrice Edith Bruck, 90 anni, è una testimone della Shoah

La scrittrice Edith Bruck rifiuta un’onorificenza della città di Anzio, in polemica per il rifiuto della cittadinanza onoraria a una sopravvissuta ai campi di concentramento e la mancata revoca di quella a Benito Mussolini. Un rifiuto che ha fatto discutere sui social e provocato la reazione del sindaco Candido De Angelis: "Se non accetta il nostro premio, che avevamo pensato con duemila ragazzi come facciamo tutti gli anni fa una mortificazione non a me, ma alla nostra città, medaglia d’oro al merito civile, che non meritava". Sulla cittadinanza onoraria a Mussolini aggiunge: "La ha dal 1924. Prima di me ci sono stati tre sindaci comunisti, due socialisti, uno repubblicano, uno Ds e nessuno l’ha mai revocata".