SPOSTAMENTI

È possibile muoversi liberamente all’interno della regione. Per uscirne bisogna avere un motivo valido (salute, lavoro). Cessa il coprifuoco (anche se la Sardegna ha comunque deciso di mantenerlo fino alle 23,30). Restano l’obbligo di indossare la mascherine all’aperto e il divieto di assembramento. Da domani chi entra in Sardegna dovrà sottoporsi a un tampone o mostrare un certificato vaccinale o di negatività.

SECONDE CASE

Se l’abitazione si trova all’interno della regione di residenza, si può andare liberamente.

VISITE AD AMICI E PARENTI

Si può andare a trovare o ricevere senza limitazioni amici e parenti, sempre restando all’interno della regione di residenza.

BAR E RISTORANTI

Queste attività riaprono senza limite di orario. La Sardegna ha deciso di chiudere i bar e i pub alle 21 e i ristoranti alle 23.

SHOPPING

Non ci sono limitazioni.

CINEMA E TEATRI

Cadono le restrizioni. Per riaprire la Sardegna ha deciso di aspettare la data del 27 marzo, fissata dall’ultimo dpcm.

SPORT E PALESTRE

Non ci sono limitazioni. Per ora in Sardegna le palestre restano chiuse. Autorizzata le attività sportive individuali all’aperto.