Anziani vaccinati (Ansa)
Anziani vaccinati (Ansa)
Vedi alla voce 'altri'. Sono 1 milione e 66 mila i vaccinati italiani che non sono operatori sanitari e sociosanitari, personale non sanitario, ospiti di strutture residenziali, over 80, forze armate o personale scolastico. Da notare che gli ultraottantenni che hanno ricevuto una dose sono 2.173.782 (il 48,74% dei 4.639.931 di questa fascia di popolazione) e di loro solo il 23,52% è stato vaccinato con il richiamo. Vaccini agli over 80: le tabelle in Pdf Vaccinati in Italia: la dashboard in tempo reale...

Vedi alla voce 'altri'. Sono 1 milione e 66 mila i vaccinati italiani che non sono operatori sanitari e sociosanitari, personale non sanitario, ospiti di strutture residenziali, over 80, forze armate o personale scolastico. Da notare che gli ultraottantenni che hanno ricevuto una dose sono 2.173.782 (il 48,74% dei 4.639.931 di questa fascia di popolazione) e di loro solo il 23,52% è stato vaccinato con il richiamo.

Vaccini agli over 80: le tabelle in Pdf

Vaccinati in Italia: la dashboard in tempo reale

Certo è che ogni Regione, finora, ha scelto a modo suo. Quella che ne ha di più in termini assoluti è la Sicilia, con 202 mila (ben il 26,9% del totale, percentuale di poco più alta di quella della Calabria, che con 54 mila ’altri’ è al 22,6%), seguita dalla Campania con 142 mila, il Veneto con 122 mila, il Lazio con 100 mila, la Lombardia con 84 mila, l’Emilia Romagna con 82 mila e la Toscana con 70 mila. Tra loro ci sono (seppur pochi) i soggetti tra i 70 e i 79 anni, i volontari della Protezione Civile e del volontariato, i lavoratori esterni della sanità, i dipendenti delle carceri, i caregiver e i membri delle comunità. Ma anche parecchie categorie, che spesso sgomitano e premono per farsi includere.

Lo studio: "In estate vicini a zero casi"

"Ogni giorno – osservava l’altroieri un assessore alla sanità di una regione del Nord – ricevo richieste da categorie che si ritengono, a torto o a ragione, a rischio. Ma la mia risposta è: stiamo alle norme nazionali, niente eccezioni". Non sempre è così. In Sicilia dal 15 marzo è stata bloccata la vaccinazione dei lavoratori della giustizia, magistrati, avvocati, cancellieri. Una parte era già stata vaccinata, altri sono rimasti a bocca asciutta. La Sicilia ha vaccinato anche una parte dei giornalisti, cosa che sembrava voler fare anche la Campania che però il 19 marzo ha comunicato a loro e ai lavoratori del settore giustizia che l’ipotesi era tramontata.

I nuovi colori delle regioni

Anche in Umbria, per far spazio a over 80 e ’fragili’, la regione ha sospeso le prenotazioni vaccinali a una serie di categorie: Protezione Civile, assistenti sociali, personale dei tribunali, avvocati, operatori di supporto scolastico, onoranze funebri, informatori scientifici, manutentori dispositivi elettromedicali, personale di dogane e aeroporti. Niente stop invece per la vaccinazione degli avvocati in Toscana e in Lombardia, mentre in Friuli sono stati vaccinati i dipendenti dei tribunali ma non gli avvocati e in Lombardia è stato vaccinato anche il personale delle università.

Bollettino Covid del 27 marzo