20 feb 2022

Ecco il conto di due anni di Covid Crollati i consumi, italiani più poveri

Confesercenti: ogni famiglia ha dovuto tagliare 4.000 euro di spese. Toscana e Lombardia le più colpite

giulia prosperetti
Cronaca

di Giulia Prosperetti Era da poco passata la mezzanotte quando, esattamente due anni fa, l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, dava la notizia di un 38enne positivo al Covid-19 ricoverato all’ospedale di Codogno (Lodi). Il ‘paziente 1’ Mattia Maestri, manager d’azienda, entrato in terapia intensiva il 20 febbraio 2020, è stato il primo caso acclarato di Covid-19 in Europa. La pandemia innescata dal virus che si pensava confinato in Cina, ha portato con sé una catastrofe economica il cui costo sull’economia globale per il Fondo monetario internazionale raggiungerà i 12.500 miliardi di dollari nel 2024. Nel nostro Paese l’emergenza sanitaria ha avuto un impatto devastante sui consumi sui quali hanno inciso i lockdown e le restrizioni che hanno interessato il nostro Paese tra il 2020 e i primi sei mesi del 2021 ma anche la riduzione dei redditi da lavoro, l’inflazione e l’incertezza. Nonostante il recupero registrato durante il 2021, dall’inizio dell’emergenza sanitaria ad oggi la crisi innescata dal Covid ha cancellato – stando alle stime di Confesercenti – quasi 4mila euro di spesa a famiglia. Il dato è la somma della riduzione dei consumi rispetto al livello pre-crisi registrata in media da ogni famiglia nel 2020 (-2.653 euro) e nel 2021 (-1.298 euro), per un totale di -3.951 euro. "Dai consumi interni dipende circa il 60% del nostro Pil. È come se – spiega Patrizia De Luise, presidente nazionale Confesercenti – le famiglie italiane avessero perso due-tre mesi di entrate". L’arretramento peggiore si registra in Toscana, con una perdita reale di 9.119 euro di spesa per nucleo familiare seguita da Molise (-5.903 euro a famiglia), Piemonte (-5.724 euro) e Lombardia (-4.969 euro. Meglio Emilia-Romagna (-3.776 euro), Marche (-3.413 euro), Umbria (-3.338 euro), mentre tra le Regioni meno colpite figurano Lazio (-1.568 euro a famiglia), Abruzzo (-1.402 euro) e Sicilia ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?