"Mi piacerebbe molto assaggiare questo vino, se è davvero buono e sano. Ma in tutto questo tempo, avrebbe dovuto essere stappato

e ritappato almeno

venti volte". Riccardo Cotarella, l’enologo

dei vip, sulle bottiglie ritrovate nel palazzo

reale chiarisce: "Intanto dipende da come sono state conservate. Ho assaggiato un vino di 99 anni, era stato ritappato con atto notarile sette volte. Era molto buono, sempre rimasto nel caveau a temperatura costante, bottiglia da sei litri. Anche la dimensione conta". Superare i cento anni, fa notare, "è un limite estremo. Per mantenersi, un vino deve essere stato conservato

a regola d’arte".