Che la rappresentanza delle donne nell’ambito dei processi decisionali politici in Italia sia molto bassa non è certo una novità. Particolarmente fuori dal coro il Comune di Santo Stefano Roero (1.407 abitanti), in provincia di Cuneo, che

è l’unica amministrazione sotto i 5mila abitanti coinvolti in queste elezioni, dove i due aspiranti sindaci

(un uomo e una donna) hanno schierato

due squadre tutte

al femminile. È una amministrazione che ha vissuto un dissesto

e un commissariamento

e sembra voler quindi ripartire puntando

sulle donne.