Domenica 21 Luglio 2024

Scoperto un supermarket della droga nel Messinese: 500 clienti in due mesi

Il blitz è iniziato alle prime luci dell’alba a Barcellona Pozzo di Gotto. Due persone arrestate per spaccio: la compravendita è stata immortalata dalle telecamere nascoste dalla polizia

L'operazione antidroga è stata messa a segno dalla Polizia di Stato

L'operazione antidroga è stata messa a segno dalla Polizia di Stato

Palermo, 8 settembre 2023 – Hashish e cocaina vendute sul mercato locale, sotto gli occhi elettronici delle telecamere piazzate dagli investigatori. Due arresti per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. È il primo bilancio del blitz a Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, dove è stato stroncato un vasto giro di droga.

Approfondisci:

Mafia, confiscati 12 milioni al boss del Clan Mazzei. Sigilli a una villa e 5 società dalla Sicilia al Friuli

Mafia, confiscati 12 milioni al boss del Clan Mazzei. Sigilli a una villa e 5 società dalla Sicilia al Friuli

Scoperto un supermarket della droga

Sono 500 le dosi di hashish e cocaina cedute ai clienti della zona in soli due mesi, così come testimoniano i video delle telecamere nascoste dalla polizia durante le indagini.

L’inchiesta è partita dal sequestro di quattro chili di hashish effettuato nei confronti di un terzo complice, anche lui detenuto in carcere. In poco tempo, l’attività investigativa ha portato a concentrare l'attenzione sui due arrestati e a scoprire un vero e proprio ‘supermercato dello stupefacente’.

Spaccio sotto le telecamere

Le telecamere, autorizzate dalla procura, hanno immortalato una continua attività di cessione di spaccio, sia all'esterno che all'interno dell'abitazione dei due arrestati per tutta la durata delle indagini.

Molti degli acquirenti individuati dalle telecamere sono stati perquisiti e stati trovati in possesso di droga. Gli esami di laboratorio hanno confermato che le sostanze erano hashish e cocaina.

Gli arresti 

Gli arresti sono arriavti dopo lunghe e articolate indagini: stamattina la polizia ha dato esecuzione all'ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Barcellona, che ha disposto l'applicazione della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di due persone ritenute responsabili del reato di spaccio di sostanze stupefacenti (hashish e cocaina) in concorso tra loro. Titolare dell’inchiesta è il pm Giuseppe Verzera.