Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
24 mag 2022

Draghi vuole le riforme a ogni costo Salvini: "La Ue si attacchi al tram"

Letta attacca il leader leghista: ha passato il segno. Gentiloni non esclude l’aumento delle tasse sulla casa

24 mag 2022
antonella coppari
Cronaca
Il segretario della Lega Matteo Salvini, 49 anni, durante il suo intervento di ieri a Genova per il congresso sui trasporti «L’Italia che vogliamo»
Il segretario della Lega Matteo Salvini, 49 anni, durante il suo intervento di ieri a Genova per il congresso sui trasporti «L’Italia che vogliamo»
Il segretario della Lega Matteo Salvini, 49 anni, durante il suo intervento di ieri a Genova per il congresso sui trasporti «L’Italia che vogliamo»
Il segretario della Lega Matteo Salvini, 49 anni, durante il suo intervento di ieri a Genova per il congresso sui trasporti «L’Italia che vogliamo»
Il segretario della Lega Matteo Salvini, 49 anni, durante il suo intervento di ieri a Genova per il congresso sui trasporti «L’Italia che vogliamo»
Il segretario della Lega Matteo Salvini, 49 anni, durante il suo intervento di ieri a Genova per il congresso sui trasporti «L’Italia che vogliamo»

di Antonella Coppari Draghi fa sul serio: chi l’ha incontrato ieri, come i centristi, conferma che il premier è più che mai deciso a procedere come un bulldozer. "O si trova entro la settimana un accordo sulle concessioni balneari, oppure il governo metterà la fiducia sul testo base del ddl concorrenza". Vuol dire cancellare tutte le modifiche sin qui concordate con la maggioranza: l’ultima proposta di Palazzo Chigi prevede gare per le concessioni dal primo gennaio 2024 e indennizzi stabiliti da un perito. Significativo che a recapitare il messaggio siano Toti, Quagliariello, Romani e Marin, ovvero draghiani doc che hanno varcato la soglia di Palazzo Chigi per ’battezzare’ la nascita al Senato del gruppo Italia al centro. Del resto, la determinazione del premier è dimostrata dalla lettera inviata nel week-end alla presidente del Senato, Elisabetta Casellati, e questo pomeriggio la conferenza dei capigruppo dovrà decidere sulla calendarizzazione della concorrenza: non era mai successo che una Camera dovesse scrivere la propria agenda, messa con le spalle al muro in questo modo dal governo. La forzatura semina irritazione ovunque, ma è nella destra che le sirene dall’allarme risuonano a distesa, e non solo per il pugno di ferro del premier. Da Bruxelles arrivano parole nette: la sospensione del patto di stabilità sarà prorogata per tutto il 2023 e questa è una buona notizia, ma è anche l’unica. I commissari, Dombrovski e Gentiloni, avvertono che non significa un liberi tutti, che i controlli saranno esercitati proprio attraverso il Pnrr, e Gentiloni sferra un colpo durissimo al cavallo di battaglia della destra: la casa. "I valori catastali che servono come base per il calcolo dell’imposta sugli immobili sono in gran parte superati. L’Unione non vuole massacrare nessuno, ma chiedere l’allineamento dei valori catastali a quelli di mercato". È benzina sul fuoco. La Lega, come ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?