Lunedì 22 Luglio 2024

Donna uccisa in strada dall’ex marito. Il femminicidio a Troina

La cinquantenne Mariella Marino freddata con almeno tre colpi di pistola davanti al supermercato. Dopo la separazione, aveva denunciato le nuove persecuzioni di Maurizio Impellizzeri. L’uomo è stato fermato dopo essersi rifugiato a casa

Il luogo del femminicidio a Troina e nel riquadro il presunto assassino della donna

Il luogo del femminicidio a Troina e nel riquadro il presunto assassino della donna

Roma, 20 luglio 2023 – Femminicidio a Troina, in provincia di Enna: una donna è stata uccisa in strada a colpi di arma da fuoco. A sparare a Mariella Marino sarebbe stato l'ex marito, Maurizio Impellizzeri. L'uomo sarebbe entrato in azione intorno alle 10.30: il delitto si è consumato in via Sollima, nei pressi di un supermercato che si trova al centro del rione di San Basilio. La vittima, uscita da market, si sarebbe trovata di fronte all’uomo e sarebbe poi scappata verso la casa di una conoscente. L’ex però l’avrebbe inseguita e, davanti alla soglia dell’abitazione della conoscente della moglie, l’avrebbe freddata colpendola con tre colpi di pistola e sarebbe poi scappato con il suo fuoristrada. Impellizzeri è stato poi raggiunto dai carabinieri a casa, dove si era rifugiato, e trasportato in caserma per essere interrogato dal pm della procura di Enna.

La coppia, che aveva tre figli maggiorenni, era separata da oltre un anno. Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti, Mariella Merlino, dopo aver lasciato il marito per le continue violenze subite, ed essersi trasferita nell'abitazione della madre, lo scorso autunno aveva denunciato i nuovi comportamenti persecutori dell’uomo. Impellizzeri, che non si sarebbe mai rassegnato alla separazione, aveva patteggiato una condanna a 8 mesi e non era mai stato arrestato. I carabinieri, però, lo tenevano sotto controllo e avevano più volte perquisito la sua casa e il luogo di lavoro alla ricerca di armi, purtroppo mai trovate.