Resta irrisolto, dopo di 13 anni, l’omicidio di Tatiana Tulissi, freddata a colpi di pistola l’11 novembre 2008 nella villa di Manzano (Udine) dove abitava con Paolo Calligaris. Il compagno, imprenditore, è stato assolto in Appello dall’accusa di omicidio "per non aver commesso il fatto". Mentre, in primo grado, era stato condannato a 16 anni. Tra le ipotesi formulate c’erano anche il tentativo di rapina finito in tragedia e l’omicidio su commissione. Coinvolsero persone vicine alla vittima 37enne.